7 Buoni motivi per imparare una nuova lingua

Proprio mentre ero concentrato nel ripetere tutte le lettere dell’alfabeto russo ( un’altra lingua che sto imparando) ho avuto uno spunto di riflessione ed ho pensato:

in che modo imparare una nuova lingua contribuisce o ha contribuito alla mia crescita personale?

Infatti, imparare una lingua straniera può essere difficile e richiedere molto tempo ed i primi risultati soddisfacenti si ottengono spesso solamente dopo molto tempo.

Proprio a motivo di questo potrebbe non rientrare nelle nostre priorità se non si ha una vera necessità di impararla o una passione per lingue.

Ho voluto mettere su carta tutte le risposte che mi sono dato a riguardo per poterle condividere con te.

In questo articolo infatti ti voglio indicare 7 motivi perchè secondo me (e non solo) dovresti imparare una lingua straniera ( e dopo un’altra ancora!).

1) Facilita e rende i tuoi viaggi più interessanti

imparare lingua

Imparare una nuova lingua ti permette di viaggiare nella nazione dove viene parlata e di dialogare con i nativi del luogo.

Ovviamente questo non significa dover imparare tutte le lingue dei posti in cui si va, ma almeno averne una in comune (come l’inglese ad esempio) che ti permette di creare una connessione e un dialogo con le persone del posto.

Ti permette di muoverti con più facilità, di sapere quali posti conviene veramente visitare, quali zone invece evitare (perchè ritenute poco interessanti o pericolose), di vivere esattamente come quelli del luogo.

Per esperienza personale in alcuni dei miei viaggi il fatto di parlare altre tre lingue oltre all’italiano mi ha permesso di trovare un punto di contatto con ragazzi del luogo, che mi hanno appunto aperto gli occhi su cosa valeva veramente la pena di conoscere rispetto al tempo che avevo a disposizione da spendere lì.

E’ giusto precisare che questo vale di più per quei ragazzi come me, per i quali viaggiare significa più di andare a vedere i 4 monumenti del posto, scattare quattro foto e ripartire, ma cercano più di vivere la quotidianità e di sperimentare le differenze culturali che ci contraddistinguono.

2) Diminuisce il rischio di demenza e Alzheimer

imparare lingua

Chi sa parlare più lingue riduce la probabilità di ammalarsi di Demenza e Alzheimer.

Da uno studio sull’Alzheimer è stato scoperto che per i bilingue (coloro che sono in grado di parlare due lingue) la malattia insorgeva in media solo quattro anni e mezzo dopo rispetto a coloro che parlavano una lingua soltanto.

In poche parole quando si allena il cervello mettendolo sotto sforzo ma sopratutto di fronte a degli stimoli nuovi ( come appunto è imparare una nuova lingua) non si favorisce lo sviluppo di muscoli ma bensì di nuove sinapsi, ovvero canali di comunicazioni tra le cellule del sistema nervoso, e di rafforzare la nostra riserva cognitiva, cioè la resistenza mentale ai danni causati al cervello.

Se ti può interessare approfondire questo argomento clicca qui.

3) Per fare colpo sugli altri

imparare lingua

Perchè no? Qui non si parla di fare gli spacconi o chissà cosa per sembrare colti e intelligenti agli occhi di tutti.

Ma siamo onesti, parlare più di una lingua straniera non è una cosa molto comune ( in Italia , è giusto precisare) e ti permette di saltare agli occhi non solo della ragazza che ti piace ma anche di un imprenditore X, che magari è alla ricerca di qualcuno che gli curi le relazioni commerciali con l’estero.

Oppure ancora più semplicemente un amico a cui piacerebbe che tu gli dassi ripetizioni e lo aiutassi con la lingua.

Inoltre, in moltissime imprese oggigiorno è richiesta la conoscenza di altre lingue straniere. Se vuoi fare carriera è sicuramente qualcosa che ti facilità la scalata.

Insomma, ti offre l’opportunità di fare la differenza, come l’ha fatta per te quella pedina scura in mezzo alle chiare nella foto della scacchiera.

4) Allarga i tuoi orizzonti

Non si impara una lingua solo per la soddisfazione personale di saperla parlare ma per poterla applicare e relazionarsi con persone di altre nazionalità.

Tra l’altro al giorno d’oggi non c’è più la necessità di dover viaggiare per entrare in contatto con il resto del mondo ma basta scaricare App come Tandem o Hellotalk sul cellulare e boom… eccoti connesso con chiunque tu voglia anche dall’altra parte del mondo.

Questo ti permette di scoprire come si vive all’estero, di comprendere che fuori dalla tua terra la gente potrebbe avere visioni di vita differenti, abitudini, principi e costumi che magari potrebbero piacere anche a te ma che non conosci perchè fin’ora non sapevi nemmeno della loro esistenza.

La puntualità degli svizzeri, l’organizzazione precisa dei tedeschi, la propensione al rischio degli americani e tantissimo altro ancora.

Per farvi degli esempi:

  • io vivendo per la maggior parte della mia vita in Sicilia non pensavo fosse possibile che qualcuno rispettasse veramente l’ordine di circolazione alla rotonda o i semafori prima di arrivare in germania.
  • Mio cugino da Boston invece non pensava fosse possibile vivere senza un agenda su cui scrivere il corso dell’intera settimana pianificata minuto per minuto, fin quando non è arrivato in Sicilia e – “ci vediamo pomeriggio per il caffè” – “ma nel pomeriggio a che ora?” – “nel primo pomeriggio!”.

Alla fine di tutto la cosa più divertente era che mentre io volevo imparare ad essere più organizzato come lui, lui desiderava invece sentirsi più libero e spontaneo come me.

5) Imparare una nuova lingua migliora la conoscenza della tua lingua madre

Quando si inizia a studiare la grammatica delle altre lingue straniere si va in contro a regole che hanno a che fare con minuscole/Maiuscole, complementi oggetto o di termine, declinazioni ecc…

Molto spesso però queste regole non si conoscono nemmeno nella propria madrelingua perchè si è ormai abituati a parlarla senza doverci pensare troppo.

Ovviamente per comprendere meglio sarà necessario andare a rispolverare quelle regolette imparate alle medie e grazie a questo rafforzerai la conoscenza della tua propria lingua!

6) aiuta il tuo apprendimento della matematica

imparare lingua

Ecco, questo può aiutare molti secondo me, visto che non vorrei farne un dato di statistica ma alle superiori su 20 studenti nella mia classe solo 3 superavano la sufficienza in matematica.

Potete immaginare la mia gioia e sopresa quando ho scoperto che nel 2007 in Massachussets è stato condotto uno studio rivelatore dove il “Concilio Americano nell’apprendimento delle lingue straniere” ha esposto:

I bambini che imparano una lingua straniera, anche se questo studio della lingua sottrae loro del tempo nello studio della matematica, superano, in matematica, gli studenti che non imparano nessuna lingua straniera e hanno più ore di matematica.

Un giorno proverò a riprendere la matematica e vi dirò se mi è venuta più facile da capire!

7) Migliora in generale le tue capacità comunicative

Di tutti i punti sopracitati questo per me è stato il più importante!

Prima ero solito dare molto peso alle parole e al modo in cui venivano espresse. Inoltre se avevo già capito che piega stesse prendendo quel discorso ero capace di interrompere per rispondere ancora prima che la domanda fosse stata posta.

Quando inizi ad imparare una nuova lingua impari in automatico a saper ascoltare e cercare sopratutto di comprendere il discorso nella sua interezza più che focalizzarti sulle singole parole.

Oltre questo ti accorgi di non avere sempre a portata di mano (o di vocabolario) le parole o i termini da usare e ti aiuti con qualche sinonimo o qualche altra espressione simile che esprimi grossolanamente il concetto.

Sopratutto quando ti accorgi che mentre in italiano tendiamo a differenziare con le parole perfino l’intensità emozionale (come un “ti voglio bene” da un “Ti amo”) mentre in altre lingue magari dicono “Ti amo” al vicino, al cane, al partner, al televisore e a qualunque cosa, capisci che le parole non sono l’unica forma di espressione che ci permettono di capire la profondità delle cose.

Contenuto > Forma

Quindi ho imparato a dare molto più peso al contenuto che alla sua forma!

Inoltre uno studio ha dimostrato che le decisioni prese in una seconda lingua tendono ad essere molto più equilibrate rispetto alle decisioni prese nella propria madrelingua.

La spiegazione a questo consiste nel fatto che quando riflettiamo in lingua straniera tendiamo a distanziarci dalle risposte, talvolta errori, emozionali profondamente collegate al nostro modo di processare le informazioni nella nostra madrelingua.

Il risultato? Decisioni molto più chiare e ponderate sulla base dei fatti!

Spero che questo Post ti abbia stimolato ad imparare una nuova lingua per goderne di tutti i buoni frutti che porta!

Se questo articolo ti è piaciuto non dimenticare a lasciare un commento e condividerlo con i tuoi amici.

Un abbraccio,

Alfonso di Knowhow.

Lascia un commento